Come far capire al collega puzzone di lavarsi.

Avete anche voi in ufficio il collega che pensa che il calcare dell’acqua gli rovini la pelle?
La mattina appena solcate l’ingresso dell’ufficio vorreste urlargli contro con tutto il vostro fiato “Aho puzzi come una fogna di Calcutta dopo che ha piovuto!!” o durante la mattinata in un momento di sconforto e scompenso olfattivo cronico “Ciccio sai di focaccia alle cipolle! E’ per questo che piango, non ho la congiuntivite come ti ho sempre fatto credere!”
Cosa fare prima di arrivare a questo? Proviamoci. Forse capirà grazie alla nostra diplomazia e sconcertante sensibilità.
Tentativo n.1
Il più semplice. Aprite la finestra. Spalancate. Anche in pieno inverno il ghiaccio sarà sicuramente meglio del fetore.
Ma se il vento vi è sfavorevole, come nel mio caso, la probabilità di svenire è prossima al 100%. Come è successo a me. Che poi per farmi riavere invece dei sali hanno usato l’ascella di lui.
Tentativo n. 2
Entrate in ufficio spruzzando con grinta deodorante spray a tutto foho.
Occhio però. State attenti. Lui, l’infingardo, mi ha denunciato per conclamato contributo al buco dell’ozono.
Tentativo n. 3
Il vostro collega, come il mio, si soffia il naso con le mani mentre mangia un panino?
Provate ad offrirgli un fazzolettino.
Il mio l’ha guardato stupito e curioso, quasi con aria contrita, l’ha preso e ci ha avvolto il panino. Dopo esserci soffiato il naso.
Tentativo n. 4
Fatevi aiutà da qualcuno. Un complice, un amico, una vicina, un collega di un altro ufficio, il fornaio, che sò, anche vostra nonna. Chiunque sia fatelo entrare nella stanza dell’ufficio e fatelo esclamare “Maròòòòòòò ma che è??? E lavati!!!!
Io ho fatto entrare il sindaco in persona. Il Nardella per l’esattezza. Ma niente. E’ svenuto prima di proferire parola. E quando si è ripreso e ha biascicato la frase “Lavati!” il mio collega ha pensato dicesse a me.
Ultimo Tentativo
Io gli ho detto di sintonizzarsi stasera su Radio Toscana alle 18:50 e ascoltare i Consigli della Miss. Vediamo se è la volta buona.
[Da Quarto Piano – Radio Toscana. Puntata del 5 ottobre 2017]
 
 
 
 

Autore dell'articolo: Elisa

8 commenti su “Come far capire al collega puzzone di lavarsi.

    Paola

    (marzo 8, 2018 - 10:53 am)

    Ahahahah io ho avuto il collega puzzone vicino di scrivania per anni. Più che l’ascella – che comunque era “importante” – il suo problema era l’alito. Le mentine non erano efficaci quindi ho limitato le conversazioni all’essenziale. Credo pensi ancora le peggio cose di me perché evitavo di parlargli, ma almeno sono sopravvissuta.

      Elisa

      (marzo 9, 2018 - 5:48 am)

      Ahahahahah!!! Meglio che pensi lui le peggio cose che te morire asfissiata!!!!!

    Giulia M.

    (marzo 21, 2018 - 9:39 am)

    Meno male che non mi è mai capitato! XD I trucchi però hanno il loro perché, chissà che qualcuno non possa funzionare per chi si ritrova davvero con il collega “selvatico”!

    Stefania

    (marzo 21, 2018 - 10:56 pm)

    Che forte! Io per fortuna fin ora non ne ho trovati… però ho il collega figone che ammicca a tutte… vorresti fare cambio eh?

      Elisa

      (marzo 22, 2018 - 7:22 am)

      Ahahahah!!! Anche lui non male eh! Facciamo a cambio per un mesetto.. giusto per far cambiare l’aria!

    chiaracarolei

    (marzo 30, 2018 - 8:35 pm)

    haahhaah! oh dio che ridere!! Non lavoro in ufficio da tanti anni, ma ho ben presente anche perché io sono ipersensibile agli odori per cui davvero MUOIO!

    claudiaegabri

    (marzo 31, 2018 - 8:44 am)

    Che ridere! Per fortuna non ho colleghi puzzoni, a me invece da fastidio l’arancia. Sono un cane da tartufo, sento l’odore, per me puzza, a metri di distanza. I miei colleghi escono dall’ufficio per non farmi star male!

    VagabondaInside

    (aprile 1, 2018 - 7:26 pm)

    ma quello che si è preso i fazzolettino e messo sul panino dopo averlo utilizzato …è il pessimo! davvero fa schifo. SOno molto attenta a queste cose. mamma mia…aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *