Ancora Croazia: l’Isola di Cres.

C’è un’isola sotto l’Istria, così vicina all’Italia, che fa strano che sia proprio lì.

C’è un’isola con strade strette e tortuose, acciottolate, a strapiombo sul mare blu..senza protezione. Che quando ti affacci al finestrino non sai se avere paura o rimanere incantata. A volte l’una, a volte l’altra. Ma l’adrenalina sarà tanta. E lo spettacolo sarà questo. IMG_9831C’è un’isola con calette e spiagge meravigliose. Sì, proprio nel Mar Adriatico. Con l’acqua così trasparente che quando rivedi le foto, a primo impatto, non capisci dove inizi l’acqua.IMG_9425C’è un’isola con paesi polverosi, scrostati, mai turistici, casomai abbandonati. Che in alcuni casi te li devi conquistare, vuoi per la mulattiera che devi percorrere o per gli animali liberi che ti attraversano con molta calma la strada. Paesini dove i panni si stendono ancora al filo che attraversa gli stretti vicoli, le persiane delle case stanno socchiuse nelle ore più calde del giorno e gli unici abitanti delle corti sono gatti sonnacchiosi. IMG_9763IMG_9695

IMG_9700IMG_9707IMG_9696IMG_9702In quest’isola si può vivere – e fotografare – una vacanza lenta. Imprimere ricordi – e foto –  che sembrano usciti dagli anni ’80.IMG_9519Fermarsi con la macchina davanti a una manciata di case, in mezzo al nulla profumato di malva e ginepro, scendere e seguire le indicazioni Gelato ai Fichi, entrare nel giardino di una casa e, tra una breve ma intensa conversazione, assaggiare biscotti alla salvia, bibite al rosmarino e, naturalmente, il gelato artigianale ai fichi. Molto artigianale dato che ti viene servito con un rametto di legno in un bicchierino di plastica. Ma è bello così, qui. Si respira continuamente un’aria semplice, antica, ormai perduta nella mia vita quotidiana.IMG_9828IMG_9803

IMG_9793
La Signora dei Fichi – Photo Credit: Pietro – Sei anni

Vedrete Grifoni volare sopra di voi, Grifoni liberi in un habitat naturale e selvaggio. E sappiate che sarete tra i pochi fortunati al mondo perchè è una specie in via di estinzione ma in questa isola sono aiutati a riprodursi. Vederli planare con un’apertura alare di quasi tre metri è qualcosa di unico.IMG_9716Stoppare all’imprivviso la macchina sul primo spiazzato sterrato  e stare col naso all’insù tra un Guarda e un Oohh.IMG_9709Fermarsi per i dettagli che può regalarti un paese in pietra, antico e surreale, da trovare dentro una finestra aperta, dietro un angolo o semplicemente davanti a te mentre cammini.IMG_9689

 

L’Isola di Cres è un’isola bellissima, selvaggia, turistica a livelli minimi e comunque sopportabili, vicina all’Italia, dal sapore polveroso che contrasta col blu profumato del mare. Per noi è stata una meraviglia.

Trascorrere una settimana in un paesino di pescatori, su una casa affacciata a strapiombo sul mare è stato un sogno. Un sogno che si ripeteva tutti i giorni quando la mattina il nostro sguardo andava a perdersi dentro ‘sta infinita distesa d’acqua. IMG_9501

Ci si sarebbe potuti buttare nel mare direttamente dal balcone ma con queste limitazioni sulla sicurezza al giorno d’oggi non ce la siamo sentita. ; )

 

Nel prossimo post, dove dormire, le spiagge da non perdere e in quali paesini aspettare il tramonto davanti ad un piatto di cevapcici e una birra ghiacciata.

Che la Croazia a noi ci abbia stregati non è un segreto e in questi post se ne ha la conferma:

Hvar. L’ Isola dalle mille definizioni

Le spiagge di Hvar

Finalmente Dubrovnik

Riviera di Dubrovnik e dintorni da non perdere.

 

Autore dell'articolo: Elisa

5 commenti su “Ancora Croazia: l’Isola di Cres.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *