Costa degli Etruschi: Populonia e Baratti

Se nel Chianti, durante le mie lunghe vacanze estive di bambina, ci ho lasciato, oltre che una meravigliosa casa, un pezzo molto grande del mio cuore e ricordi su ricordi che formano una meravigliosa tela di quella che è stata la mia infanzia, negli ultimi anni sto provando a vivere in una nuova sceneggiatura. Diversissima. Ma per certi versi anche molto simile.

La Costa degli Etruschi.IMG_0582Non c’è quella familiarità e quell’odore di casa che l’aspra campagna, tra Siena e Firenze, mi suscita sempre. E non ci sarà mai, probabilmente. Perchè quello che si vive da bambini ha un marchio più profondo, entra a far parte di te e non ti mollerà più. Nemmeno mentre mangi, passeggi, respiri nel sonno, gesticoli. Lui è te e te sei anche Lui. Irrimediabilmente. E fieramente.

Ma. Ma qui è il posto che oramai mi richiama da qualche anno per evadere da casa ma sentirsi nello stesso tempo – quasi – a casa. E’ qui che sto costruendo nuovi ricordi. Anno dopo anno. Momenti, vita. Per me, per noi e per i nostri bambini.IMG_0600La nostra seconda casa adesso è in questo tratto di Costa. Tra il blu del mare e il verde delle colline di Bolgheri. Che detta così suona anche bene.

Questa Costa ce la siamo piano, piano fatta nostra, scoprendola in ogni stagione; da una Bolgheri sotto Natale con i presepi esposti dai bambini del posto, a una Populonia rovente, dove il gelato nella piazzetta era l’unico refrigerio. Sì è vero, anche tutti i negozietti dove ogni volta faccio incetta di orecchini, collanine e braccialetti.

POPULONIA

Questo paese arroccato su un colle a picco sul mare è stato in passato un importante insediamento etrusco e romano. Ed infatti è possibile visitare la Necropoli all’interno del Parco Archeologico. Casomai non ad agosto come me, al nono mese di gravidanza. Diciamo che non c’è ombra. Ecco.IMG_0616Qui è possibile visitare la Rocca da dove si gode uno splendido panorama sul Golfo di Baratti, passeggiare nella principale via del paese costeggiata da negozietti e piccole gallerie d’arte, prendere un gelato nell’unico bar che si incontra, fermarsi per un aperitivo con tagliere alla Taverna o fare una cena romantica al Lucumone. Non sarà difficile trovarli dato che Populonia, come si dice,”è tutta lì”.IMG_3216IMG_3218IMG_3217Il centro è completamente pedonale quindi anche i bambini sono liberi di scorrazzare senza pericoli. populoniaE fare nuove amicizie.

Essendo Populonia un punto strategico tra il Golfo di Baratti e la zona del grossetano, merita senz’altro prenderla in considerazione come base, sia per muoversi e andare alla scoperta di spiagge e borghi meravigliosi, sia per piantarsi lì stile ombrellone e farsi un’intera settimana al mare a Baratti. Tra i più belli della Toscana.

Noi abbiamo personalmente provato due sistemazioni meravigliose e tatticissime:

  • Il Castello di Populonia. Sì, sì. Proprio nel castello di Populonia Alta. Dire che è stata una settimana da sogno è riduttivo. Il nostro appartamento era a picco  sul mare. Con una terrazza dove ti sembrava di stare in mezzo al mare. Con cinghiali annessi. La meraviglia.populonia1Noi ci siamo andati a giugno e in quel periodo i prezzi diciamo sono più accessibili. L’unica nota dolente da considerare è che la macchina si lascia fuori dal paese (eccetto per caricare e scaricare i bagagli, naturalmente) ma ci si guadagna di pace e tranquillità. Garantito. Sennò non si proverebbe l’ebbrezza di lanciare gli avanzi della cena ai cinghiali sotto al boschetto direttamente dalla terrazza. populonia2E questa è la vista con cui ci svegliavamo ogni mattina. Qui ero incinta, se vi chiedete perchè quella faccia gonfia!
  • La seconda alternativa è a Populonia Stazione, a pochi chilometri da Populonia Alta. Non è certo panoramicissima come la prima, e nemmeno a picco sul mare. Ma con i bambini è decisamente più comoda. E’ una casa colonica, divisa in appartamenti, con un enorme giardino. La Rinsacca.IMG_5010IMG_5995IMG_6005Sicuramente qui è un paradiso per i bambini e la Casa è immersa tra campi di grano, di girasole, papaveri e silenzio. Si può improvvisare una partita di pallavolo, giocare con i giochi a disposizione, fare il barbecue, addormentarsi sulla sdraio, all’ombra dei pini marittimi, con il cicalìo delle cicale.
  • IMG_5027IMG_5036Da qui, arrivare al Golfo di Baratti sono cinque minuti di macchina scarsi e a Populonia Alta dieci. Ma allo stesso tempo vi sembrerà di essere in piena campagna.

Poi non resterà che prendere la macchina e andare alla scoperta di Bolgheri, Castagneto Carducci, Suvereto, le Terme di Venturina, Casale Marittimo, Montescudaio, Guardistallo, San Vincenzo, il Parco di Rimigliano e potrei continuare. E lo farò. Al prossimo post.

Ecco, l’ho fatto:

Costa degli Etruschi: Bolgheri e Castagneto Carducci

MONTESCUDAIO, il borgo sospeso tra terra e mare

Costa degli Etruschi: Castiglioncello, la vintage.

 

 

Autore dell'articolo: Elisa

4 commenti su “Costa degli Etruschi: Populonia e Baratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *