Corsica del Nord: spiagge per mattinieri forzati

A te che è sempre piaciuto dormire,

A te che il sabato e la domenica quando ti alzavi a mezzogiorno facevi colazione con la pastasciutta al pomodoro,

A te che ti giravi incurante dall’altra parte del letto, quando tua mamma, la domenica mattina alle 11, imprecando ti entrava in camera con l’aspirapolvere facendo finta di non vederti. Voto alla sua interpretazione: zero,

A te che pensavi che quelli che la mattina si svegliano presto son tutti pazzi certificati o soffrono di insonnia cronica incurabile, questa sconosciuta che io mai mi beccherò! Tiè!

A te… un giorno, insomma, che ti poteva succedere?

Solamente l’inevitabile. Vedersi arrivare, così da un giorno all’altro, senza preavvisi, due figli. Due figli che non dormono. E mattinieri, ovvio. Due figli che alle sei di mattina, a qualsiasi ora si siano addormentati aprono i loro occhietti vispi e SBAM son già in piedi. Son già in piedi e alle ore sei e minuti uno ti han già svegliato. Avendo il piccolino solo due anni e mezzo, se si accorge che alle ore sei e minuti due ancora non hai aperto gli occhi, con una mossa degna di Kung Fu Panda decide di aprirteli lui. E con la stessa mossa ti mette anche in piedi. Insomma alle ore sei e minuti trenta siam già tutti colazionati. Evviva!

Ma la cosa meravigliosa è che quando siamo al mare alle ore sei e minuti cinquantanove siamo già in spiaggia. Spiagge deserte e meravigliose solo per noi. Che binomio! Ah! In piena stagione!

Sì, fa un po’ freschino in effetti ma alle otto abbiamo già fatto il bagno. Alle nove il secondo. Del resto l’acqua fredda riattiva la circolazione e tonifica a bomba. Merenda e via. Scrociamo la gente che arriva mentre noi andiamo via già rossi, screpolati e salati. Son soddisfazioni!

Scegliamo la meta delle vacanze in base all’affluenza di gente: più ce n’è meglio è! Così possiamo vantarci “eeeh sai siam mattinieri arriviamo in spiaggia non c’è nessuno, ce la godiamo proprio“. Siam furbi, noi!

Una delle nostre destinazioni che più c’è rimasta nel cuore è la Corsica.

corsica

spiaggia-corsica

algajola-corsica

spiaggia-algajola

La Corsica innanzitutto è comoda: ci arrivi dopo solo quattro ore di traghetto da Livorno. Sei in suolo francese, senti parlar francese, ti arriva addosso un po’ quella spocchia francese che comunque ti fa già sentir lontano da casa. Ti sembra di essere molto più lontano di quanto in realtà lo sei veramente. Ci piace!

algajola-corsica

spiaggia-mare-corsica

Non c’è solo mare cristallino, spiagge belle e bla bla bla. Ci sono anche paesini arroccati da raggiungere con strade tortuose. Paesini ruvidi e aspri, polverosi e silenziosi. A volte ti sembra davvero di essere fuori dal tempo.

sant'antonino-corsica
Sant’Antonino

Noi eravamo nella zona Nord. Purtroppo in due settimane non abbiamo potuto godere a pieno delle meraviglie corse perchè la nostra amata Panda ha deciso di fermarsi in un tardo pomeriggio di luglio su un qualche tornante. Su uno di quelli pesi. Che si trovano in strade pese. Ha anche deciso di ripartire a metà novembre, ma questa è un’altra storia… dicevamo? I paesini, no, il mare.. vabbè:

Spiaggia de l’Ostriconi

ostriconi

La mia preferita.

spiaggia-ostriconi

Abbiamo un po’ imprecato a scender giù per il sentiero con un duenne in collo, ma alla fine siamo arrivati. La nostra religione ci impedisce di portare sia un nano che un ombrellone, soprattutto su certi percorsi, e quindi bisogna decidere chi lasciare in macchina. Naturalmente perde sempre l’ombrellone. Che poi che ci serve a noi? Arriviamo in spiaggia che non sono le otto e alle undici si vien via. Meglio il nano, no? Anche se ti costringe a portare la sacca dei giochi, quella a rete, con le maglie abbastanza grosse per far uscire tutto il manico della pala. Quella di un metro e mezzo. E del rastrello, di due metri. Giusto per inciamparci a ogni passo è vero, rischi di ammazzarti quando sei in una pendenza del 90 per cento tra i secchi arbusti corsi; ma è anche vero che in questi sentieri c’è sempre un po’ di sabbia e il segno del rastrello potrebbe essere utile per ritrovare la strada quando si torna alla macchina. Come Pollicino insomma: lui usava le briciole, noi i segni del rastrello.

ostriconi-spiaggia

Quando arrivi qui anche se poi non trovi la strada per tornare alla macchina poco importa. Anche se non hai l’ombrellone. E anche se sei con un nanetto dalla pelle morbida e delicata. Male, male lo tieni in ammollo tutta la mattina.

ostriconi-spiaggia

spiaggia-ostriconi

Spiaggia dell’Algajola

spiaggia-algajola

Noi abbiamo alloggiato ad Algajola, un paesino minuscolo ma carino, con una bella spiaggia e un forno con baguettes espresse degne di nota. E abbiamo trovato anche l’amore. Che poi, si sa, con le francesi non è mica facile!

spiaggia-algajola

Spiaggia di Bodri

spiaggia-bodri

Adatta ai bambini. Mare bellissimo. Poca gente fino a una certa ora. Un paradiso. Ci ho preso l’eritema ma son dettagli.

bodri-spiaggia

Spiaggia dell’Arinella (Lumio)

spiaggia-calvi

Con vista su Calvì. Una cartolina. E questa spiaggia è talmente grande che ce la siamo goduti quasi in solitaria.

Spiaggia di Lozari

spiaggia-lozari

Se qui abbiamo l’ombrellone, tra l’altro piantato sotto la sabbia almeno due metri visto l’altezza, avrete già capito che l’accesso alla spiaggia è semplice e veloce.

spiaggia-bodri-corsica

La Foret e Il Cirque de Bonifato

Se tutto questo mare, sole e sabbia vi hanno stufato non vi rimane che recarvi in questa splendida oasi rinfrescante.

corsica-verde

Un bel tuffo ghiacciato – ma nemmeno troppo – nel torrente Figarella e poi via su uno scoglio ad accozzarsi. 

cirque-bonifato-corsica

Se poi vi dico che, per arrivarci, c’è una semplice passeggiata all’ombra da fare anche con duenni al seguito?

E se aggiungo che da qui partono splendidi sentieri escursionistici?

Fate voi! Noi però torniamo in spiaggia!

corsica-mare-bambini

 

 

 

Autore dell'articolo: Elisa

2 commenti su “Corsica del Nord: spiagge per mattinieri forzati

    ilgustoinviaggio

    (aprile 20, 2018 - 4:39 pm)

    A me che non dormivo e che ho una figlia che non dorme le spiagge della Corsica sembrano meravigliose!! Peccato che mio marito non apprezzi molto il mare!

      Elisa

      (aprile 20, 2018 - 4:53 pm)

      Eheheheh.. anche il mio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *